Golden State Warriors, Los Angeles Clippers e Cleveland Cavaliers sono le squadre più ‘calde’ dell‘NBA in questo momento. Nella notte in campo LeBron James e compagni, che battono la miglior squadra a est (per ora) i Toronto Raptors, grazie anche ai 35 punti di LBJ. Ottava vittoria consecutiva per i Cavs, che sembrano aver trovato la quadratura del cerchio e potrebbero anche dominare la conference da qui a fine stagione, pur essendo ancora un po’ presto per dirlo.

LE ALTRE

Cadono gli Spurs a Salt Lake City contro gli Utah Jazz (96-100), tredici punti e 4 rimbalzi per Marco Belinelli in 23′. Continua a perdere Detroit (solo 4 vittorie in 23 partite) e continua a non giocare Gigi Datome, mentre Portland vola. Torna a vincere Miami e lo fa grazie a Chris Bosh che fa da traino agli Heat con 34 punti. Prosegue il buon momento di Memphis, che supera i Dallas Mavericks 114-105 con 30 punti di Gasol. Kobe Bryant sigla 32 punti, di cui gli ultimi 4 sono decisivi per sorpasso e vittoria a Sacramento (98-95). Sempre crisi nera per i New York Knicks battuti 104-93 a New Orleans, mentre gli Oklahoma City Thunders battono i Milwaukee Bucks 114-101. A est quanto meno sono diventate cinque le squadre con un record oltre il 50% di vittorie: Toronto, Atlanta, Chicago, Cleveland e Washington.