Nottata NBA (in Italia, ovviamente) dedicata alla Western Conference nei playoff 2015: i Rockets chiudono a loro favore la serie su Dallas, come previsto, portandosi sul 4-1 dopo gara 5 giocata in casa (103-94, prima volta al secondo turno dal 2008-2009, 28 punti per Harden, 18 con 19 rimbalzi per Howard, 20 per Smith dalla panchina; non basta a Dallas un Nowitzki da 22 punti e 14 rimbalzi, i Mavericks tirano 5/26 da tre), mentre continua la sfida serrata tra Clippers e Spurs. Terzo successo in trasferta consecutivo nella serie, questa volta è per San Antonio, che va a espugnare il parquet di Los Angeles con un ottima prestazione anche di Marco Belinelli. Aggiornamento situazione primo turno: a Ovest, Warriors, testa di serie n.1, già in semifinale di conference, attendono Memphis o Portland; nella parte bassa Houston sfiderà una tra Clippers o Spurs. A Est, Washington attende la vincente della serie Atlanta-Brooklin, e Cleveland una tra Chicago e Milwaukee.

SPURS

Grande risposta d’orgoglio dei ‘leoni’ Spurs dopo il ko interno in gara 4. San Antonio tira decisamente meglio, soprattutto da tre punti (11/23) e sbanca Los Angeles al termine di un’altra splendida partita, tirata fino alla fine. Per Duncan, doppia-doppia da 21 punti e 11 rimbalzi, 18 per Leonard, 13 per Parker. Ma funziona la panchina di San Antonio, soprattutto: 10 punti per Diaw con 7 rimbalzi, 13 per Mills con 4/4 da tre punti, 14 per Ginobili, 8 in 16′ per Marco Belinelli con 2/2 dall’arco. Ai Clippers non basta la sontuosa prestazione di Griffin, 30 punti, 14 rimbalzi e 7 assist. Il problema grosso è la percentuale da tre punti: solo 1/14, con 0/6 per Crawford. Paul aggiunge 19 punti e 10 assist, 13 per Redick, 21 per Joardan con 14 rimbalzi. A mancare, al contrario degli Spurs, questa volta è anche la panchina della squadra di ‘Doc’ Rivers, figlio compreso…