Sette la partite disputate nella notte NBA: continua, in generale, il momento difficile degli italiani impegnati. Marco Belinelli ha trovato la sua dimensione a Sacramento, uscendo dalla panchina come sesto uomo, sta giocando tanto e bene, tirando con buone percentuali, ma purtroppo i Kings continuano a perde; Danilo Gallinari si trova invece a festeggiare la terza vittoria stagionale dei suoi Denver Nuggets dopo però la prestazione peggiore dell’annata finora…

ALTI E BASSI

Denver supera Portland in casa 108-104 grazie soprattutto ai lunghi e alla panchina, per Gallinari un pessimo 2-10 al tiro con 0/5 dalla lunga distanza. Buona invece la prova di Marco Belinelli anche se i suoi Kings cadono in casa contro San Antonio, perdendo 88-106. Per il bolognese di San Giovanni in Persiceto 17 punti in 31′, 7/13 al tiro, 3/4 da tre e 5 assist. I Kings finora hanno vinto una sola gara sulle 8 disputate, 3 vinte e 4 perse, invece, il bilancio di Denver. Nella notte è continuata la corsa di Golden State, che ha battuto nettamente Detroit e resta l’unica squadra senza sconfitte. Bene anche Indiana, Chicago, Minnesota e i Los Angeles Clippers, che nel big match hanno superanoto di due punti, 94-92, i Memphis Grizzlies.