Le classifiche sono quelle che sono, nel senso che tutti e tre i nostri azzurri nella NBA giocano al momento in squadre con un bilancio perdente, da Brooklyn, che ai playoff non ci andrà a meno di cataclismi clamorosi e imprevedibili, passando per Denver e Sacramento che nell’ovest più debole del previsto hanno invece comunque chance di post season. Ma gennaio è stato un mese positivo per Danilo Gallinari, al top della carriera a Denver, Marco Belinelli, leader carismatico dei Sacramento Kings e anche Andrea Bargnani, tornato a rivedere un minutaggio decente in campo con buone prestazioni nelle ultime uscite.

GALLO SUPER

La copertina spetta però al Gallo: un mese di gennaio da incorniciare per lui, con numeri davvero soddisfacenti (23.5 punti di media, 5 rimbalzi e 2.1 assist in 35.3 minuti di media, superando quota 20 in 12 delle 15 gare disputate). Soprattutto, sta diventando decisivo per la sua squadra nell’ultimo quarto di gioco. In questo momento a ovest i Sacramenti Kings di Belinelli sono a due sole partite di distanza dal’ultimo ‘spot’ per i playoff, occupato dai Portland Trail Blazers con record perdente; i Denver Nuggets sono a 4 partite e mezzo di distanza. Probabilmente sarà questo l’andazzo fino a fine stagione, ci si classificherà per la post season con bilancio negativo e la non entusiasmante prospettiva di incontrare i campioni uscenti e favoritissimi Golden State Warriors al primo turno…