Derby italiano nella notte NBA tra Gallinari e Bargnani nella sfida Nuggets-Knicks; Gigi Datome gioca ancora, e bene, con Boston. Un bel segnale per l’azzurro ex Roma e Detroit, perché può ripetere quanto fatto da Marco Belinelli nella sua carriera in America e probabilmente ha anche più armi d’attacco nel suo bagaglio tecnico, da sfruttare. Ma ovviamente ha bisogno di giocare, almeno 15-20′ a partita per mostrare il suo potenziale. Boston, come già anticipato, potrebbe essere la squadra giusta per lui, per tanti motivi. E in ogni caso è una delle più prestigiosi e la più titolata dell’intera Lega di basket professionistico americano.

SFIDA AZZURRA

La notte Nba regala il derby italiano: Gallinari contro Bargnani. E’ il Gallo a sorridere, i suoi 9 punti contribuiscono alla vittoria dei Nuggets sui Knicks (106-78), per il Mago solo la consolazione di una buona prova personale, 12 punti e 7 rimbalzi a referto. Bene anche l’altro azzurro impegnato, Gigi Datome, che da quando ha cambiato casacca gioca e segna. Soprattutto lo ha fatto nelle ultime due partite. Minutaggio ancora ridotto, a grande produzione su parquet. Altri 13 punti per lui nel successo dei Celtics sugli Heat, finisce 100-90. Ora la speranza è che Datome possa trovare spazio con continuità e che i Celtics si qualifichino per i playoff, nonostante un record perdente possono farlo.

ALTRI

Fanno festa Golden State e Atlanta, le migliori squadre a ovest e est. Per loro arriva la 50esima vittoria stagionale, poi bisognerà capire che cosa potranno fare nei playoff, dove soprattutto i primi hanno poco esperienza e tradizione vincente, pur avendo conquistato un titolo NBA quarant’anni fa: la copertina va a Stephen Curry il campione degli Warriors realizza ben 36 punti nella vittoria sui Suns (98-80). Gli Hawks, invece, stritolano i Kings 130-105, per Atlanta grande prova del quintetto base, tutto in doppia cifra: i migliori sono Carroll e Korver autori di 20 punti a testa.