Seconda chance della carriera NBA per Gigi Datome. Ripensando a quanto accaduto a Marco Belinelli, che cambiò tante squadre agli albori della sua avventura americana e non si trovò bene a Golden State e Toronto, prima di giocare a New Orelans ed esplodere a Chicago, c’è ancora tempo per pensare che Gigi possa avere comunque ancora buone annate nella lega professionistica più famosa al mondo.

BOSTON CELTICS

Dopo un anno e mezzo da incubo a Detroit, Datome dunque viene spedito ai Boston Celtics, la squadra più vincente dell’intera NBA. Datome a Boston troverà Isaiah Thomas, l’acquisto pregiato dei Celtics nell’ultimo giorno di mercato il che dà alla franchigia del Massachusets una chance per qualificarsi ai prossimi playoff.

CHANCE

A proposito di chance: Datome, che ha il contratto in scadenza a fine giugno, a Boston spera di avere quella possibilità di essere da Nba che a Detroit gli è stata sempre negata per motivi inspiegabili. Da quando è arrivato, nell’estate 2013, ha visto il campo in appena 37 partite. Quest’anno con Stan Van Gundy al timone è andata anche peggio: appena 3 gare in campo, per un totale di 17 minuti e 11 punti. Datome era ai margini, troppo spesso confinato in tribuna in borghese da un coach che a malapena gli rivolgeva la parola. A Boston trova una squadra in ricostruzione, un coach giovane, ma preparato come Brad Stevens, che ha sempre dato una chance ai più in forma. Il roster è pieno di giocatori di talento e ci sarà da lottare per conquistare i minuti, ma un nuovo inizio è proprio quello che serviva a Gigi.