Nottata di Nba senza grosse sorprese. Pur privi di Belinelli, ancora convalescente dopo l’infortunio alla caviglia sinistra, i Charlotte Hornets riescono a vincere contro i Miami Heat. Lo score finale segna 91-82. per gli Hornets si tratta della quinta vittoria nelle ultime sei gare, la seconda consecutiva.

Senza storia la gara tra Memphis ed Oklahoma. Russell Westbrook è nervoso e non incide. Gasol (25 punti) e Randolph (21) sono i protagonisti del match. Alla fine i Grizzlies schiantano i Thunder: 114 a 80 il punteggio finale.

Il tandem formato da DeRozan e Lowry (48 punti in due) non salva i Toronto Raptors da una debacle che ne interrompe il momento magico. I Phoenix Suns (Bledsoe 22 punti e 10 assist) la spuntano per 99 a 91.

Nulla da fare per i Los Angeles Lackers, sconfitti a domicilio dai Dallas Mavericks. 89 a 101 lo score. Randle segna 18 punti per la franchigia californiana, Matthews ne fa 20 per i Mavericks.

Netto il successo degli Utah Jazz su Philadelphia. 100 a 83 alla sirena con gli ospiti che crollano nel quarto finale, lasciando spazio e canestri ai padroni di casa. Hill (21 punti), hood e Hawyward (20) sugli scudi.