Danilo Gallinari ha messo a segno 40 punti nella gara dei suoi Denver Nuggets contro Orlando, match vinto dalla formazione dell’ala di Sant’Angelo Lodigiano per 119-100. Per il “Gallo” si tratta di un vero e proprio record personale e, con la prestazione di stanotte, diventa il secondo cestista italiano nella storia a superare il muro dei 40 punti in un solo match di NBA, il massimo campionato professionistico americano. Prima di lui, infatti, c’era già riuscito Andrea Bargnani, in un New York-Toronto dell’8 dicembre 2010 quando il romano arrivò a quota 42 punti.

Danilo Gallinari non aveva mai sfondato il muro dei 40 punti. La sua precedente prestazione mostre risaliva al 28 dicembre 2012, quando si era fermato a quota 39: “Ho sentito bene le gambe fin dal riscaldamento e ho provato ad essere subito aggressivo – racconta a gazzetta.it Danilo Gallinari al termine del match vinto contro Orlando – sono riuscito ad andare spesso in lunetta, e questo mi ha aperto anche il gioco da tre punti. E’ stata una di quelle sere dove mentalmente ero molto aggressivo e la palla spesso entrava”. A fine gara, a referto, per il Gallo ci sono anche 7 rimbalzi, 4 assist, 3 palle recuperate e 2 stoppate.

A complimentarsi con Gallinari anche Gigi Datome, che su Twitter ha scritto: “L’unica nota positiva della serata è il quarantello di Gallinari: felice per te, vecchio mio”.

Orlando: Oladipo 21 (7/11 da due, 1/4 da tre, 4/4 tiri liberi), Vucevic 20, Nicholson 13. Rimbalzi: Vucevic 8, Payton 8. Assist: Payton 8.
Denver: GALLINARI 40 punti (6/8, 6/13, 10/11 tl), 7 rimbalzi, 4 assist, 3 recuperi, 2 stoppate, 1 palla persa e un fallo in 33’05”. Nelson 15 (2/2, 3/6, 2/2 tl), Faried 11, Nurkic 11, Barton 11, Hickson 11. Rimbalzi: Hickson 8. Assist: Lawson 8.