Situazione sempre più tesa tra Antonio Conte e Lega Calcio e compito arduo quello della Figc nel cercare in qualche modo di mediare le posizioni. Due i punti caldi della discussione: lo stage a Coverciano di febbraio e la finale di Coppa Italia a ridosso del raduno per gli Europei di Francia. La Lega ha dato il via libera allo stage del 8/10 febbraio ma ha anche soddisfatto le richieste dei club di Serie A di esentare i calciatori impegnati nelle coppe, ovvero tutti i nazionali di Juve, Roma, Fiorentina, Lazio e Napoli.

In tutta risposta Conte, in accordo con i dirigenti della Federcalcio, ha chiesto di annullare lo stage al quale teneva tantissimo perché in quei termini ritenuto giustamente inutile, visto che si troverebbe a lavorare con giovani e non titolari in un contesto più “lungimirante” rispetto all’imminenza degli Europei.

Per quanto riguarda il discorso legato alla finale di Coppa Italia, a dicembre era stato assicurato a Tavecchio che la finale sarebbe stata programmata in Aprile per consentire in maniera più agevole ai club di “liberare” i giocatori impegnati con la Nazionale e invece giunge notizia dalla Lega che la finale si disputerà sabato 21 maggio, oppure domenica 22 maggio nel caso che una delle due finaliste arrivasse anche in finale di Europa League, in programma il 18. Condizioni oggettivamente invalidanti per quanto riguarda una seria preparazione per i campionati Europei visto che fino a maggio inoltrato diversi giocatori della Nazionale saranno presumibilmente indisponibili.

Un duro colpo dunque per Conte secondo il quale chi direziona gli interessi del calcio in Italia non ha evidentemente a cuore il colore azzurro della Nazionale e all’orecchio del quale le parole pronunciate dal presidente Beretta dopo il Consiglio di Lega: “È nostro interesse fornire il massimo supporto alla Nazionale ma anche tenere d’occhio gli obiettivi di ranking europeo, frutto dei risultati dei club nelle coppe. Anche questo va nell’interesse di tutto il sistema. Abbiamo fatto le valutazioni alla luce di quello che più o meno avviene nelle altre leghe” sono suonate come una farsa. La Lega nel frattempo ha anche stabilito le date del prossimo campionato, che prenderà il via il 21 agosto per concludersi il 28 maggio 2017.