Il Napoli torna a respirare e lo fa alla grande. Nell’ottava giornata di campionato batte il Verona al San Paolo con ampio margine di risultato. Al triplice fischio di Gervasoni il tabellone sigla 6-2 per la squadra di Benitez. Almeno per il momento il tecnico può sorridere. La squadra mostra personalità subito dopo il primo gol, preso a bruciapelo nei minuti iniziali del match. Reazione e cattiveria, i partenopei sono arrembanti. Il centrocampo è ordinato, gli esterni spingono e gli attaccanti producono azioni e spunti interessanti. Quando i “pilastri” sono in partita, la compagine sembra completamente diversa. Buono l’apporto di Insigne, che come sempre si sacrifica molto. Si sbloccano Hamsik (foto by Infophoto) e Higuain, ritrovando la porta e se stessi, mentre Callejon non delude come al solito le aspettative. Unico dilemma resta la difesa, con l’insicurezza persistente di Rafael e la coppia di centrali che non sempre riesce a controllare con attenzione. Sulla fase passiva e il comparto arretrato Benitez ha ancora molto da lavorare.

Pagelle Napoli

RAFAEL 5.5: Il portiere è ancora insicuro. Nei primi secondi del match prende gol incolpevolmente ma nella rete di Lopez si fa beffare sul suo palo

MAGGIO 5.5: Impreciso e distratto. Negativa inizialmente la sua prestazione, successivamente migliora

KOULIBALY 5.5: Partita discreta quella del giovane difensore, ma si fa beffare da Lopez in occasione del tiro

ALBIOL 6: Non è ancora quel difensore che tutti avevano imparato a conoscere nella scorsa stagione. Ancora impreciso in area di rigore, è però parte in causa dell’azione che manda Higuain in rete

GHOULAM 6: Non sempre è attento. Gli avversari trovano maggiori varchi proprio sulla sua fascia, tuttavia cerca di fare una partita ordinata

LOPEZ 6: Fa girare bene palla. A volte perde qualche contrasto, ma cerca di dare il suo apporto anche dalla distanza

JORGINHO 6: Al centro del campo è un po’ macchinoso, tuttavia le sue giocate sono discrete. La sua prestazione oggi è in crescita

(INLER 6: Entra in corso di partita. Nessun problema per lo svizzero, fa il suo compitino)

CALLEJON 7: Ottima la sua prestazione, lo spagnolo crea pericoli di continuo. Dal suo cross nasce il gol di Hamsik. Colpisce palo ma alla fine trova la rete

HAMSIK 7.5: Nei primi minuti ha una prestazione altalenante ma poi cresce ampiamente durante la gara. Sigla la sua doppietta personale e si insinua di continuo tra le linee impensierendo gli avversari

(HENRIQUE n.g.)

INSIGNE 6.5: Sfiora il gol di testa. Notevole il suo apporto in tutto il match

(MERTENS 6: Entra a partita in corso. Fin da subito dimostra le sue qualità)

HIGUAIN 8: Il Pipita si impegna tanto e alla fine riesce a sbloccarsi. Doppietta personale per lui. Un gol gli viene annullato per fuorigioco ma poi riesce a trovare la sua tripletta su rigore

ALL. BENITEZ 6: Inizialmente si pensava ad una partita in sordina, invece il Napoli cresce nel corso della gara. Ancora lacune difensive che possono compromettere il buon lavoro in fase offensiva. C’è ancora da lavorare

Pagelle Verona

Rafael 7, Sorensen 6 (Lopez 6-5), Moras 5, Marques 5 (Saviola 5), Martic 5.5, Ionita 5, Tachtsidis 5.5, Halfredsson 6.5, Brivio 5,  J. Gomez 5, Toni 5 (Nené 5.5). All. Mandorlini 5