Sorteggio fortunato per il Napoli che esordirà in Europa League contro lo Swansea City. Per il club allenato da Michael Laudrup è la prima volta contro un’italiana. L’andata si giocherà il 20 febbraio, in Galles, mentre il ritorno al San Paolo andrà in scena la settimana dopo, il 27 febbraio.

Nessun precedente tra le due squadre, ma una sola insidia: Michael Laudrup. Il tecnico danese conosce benissimo il nostro calcio, e ci tiene a fare bella figura, soprattutto perchè lo Swansea sarà l’unica squadra di Premier ancora in corsa per l’Europa League. Allo stesso modo, per Rafa Benitez, dopo i 6 anni sulla panchina del Liverpool, la realtà del calcio inglese non ha più segreti. La sfida si promette affascinante.

La difesa del Napoli balla, soprattutto in campionato, e spesso quando mancano le motivazioni. Ma stavolta, facendo i soliti scongiuri, non ci dovrebbero essere problemi. Lo Swansea ha un attacco abbastanza leggero. A guidare la classifica marcatori del club gallese è l’attaccante Wilfried Bony, con 4 centri in 12 partite, insieme all’esperto centrocampista Nathan Dyer, sempre con 4 goal, ma su 14 presenze, senza dimenticare il centrocampista offensivo De Guzman. In giornata può essere insidioso, anche se per Albiol e compagni, dovrebbe essere tutto sotto controllo.

In caso di qualificazione, ad attendere i partenopei agli ottavi ci sarà una tra il Porto o l’Eintrach Francoforte, con i portoghesi grandi favoriti, soprattutto per i precedenti in questa competizione.

De Laurentiis, Presidente del Napoli, presente al sorteggio, ha dettato la linea. Vietato abbassare la guardia: “Lo Swansea è una squadra molto tosta, ma noi vogliamo andare avanti in Europa“. Dello stesso avviso l’allenatore spagnolo, campione in carica della manifestazione, vinta l’anno scorso sulla panchina del Chelsea.