Stasera Napoli-Real Madrid, match valido per il ritorno degli ottvi di finale di Champions League in cui gli uomini di Sarri cercheranno l’impresa, ovvero rimontare l’1-3 subito al Bernabeu.

Il San Paolo, che nel frattempo ha subito un restyling, segna il tutto esaurito. 60mila i tifosi presenti, 1400 dei quali provenienti da Madrid.

Ieri le conferenze stampa di rito. Sarri è stato costretto dalle rigide norme Uefa ad interrompere il silenzio imposto dalla società. “Loro sono più forti, ma cercheremo di fargli girare i c*******. Il tifo dovrà darci una grossa mano, anche se gli uomini non hanno paura del rumore intorno, ma della determinazione negli occhi degli avversari”.

Zidane, dal canto suo, non si fida del buon risultato ottenuto all’andata. “Qui sono venuto a giocare diverse volte ai tempi della Juventus, ricordo il San Paolo come uno stadio molto caldo. Per noi non sarà una passeggiata”.

Veniamo alle formazioni. Sarri ha il dubbio Rog. Puntare o no sul croato che ha ben impressionato contro la Roma? Le indicazioni della vigilia parlano di un centrocampo più votato all’attacco e duqneu composto da Zielinski, Diawara ed Hamsik. Zidane ritrova invece Bale.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Sarri.
Real Madrid (4-4-2): Navas; Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo; Bale, Modric, Casemiro, Kroos; Benzema, Cristiano Ronaldo. All.: Zidane.
Arbitro: Cakir (TUR)