E’ un Jorginho umile ma determinato quello che ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere dello Sport. Non ne avevamo dubbi, avendo ascoltato il giocatore già in precedenza nel programma ‘In casa Napoli’  sul canale televisivo campano PIUENNE (per approfondimenti clicca qui).

Il centrocampista ha parlato delle sue origini e del suo arrivo in un nuovo Paese come l’Italia, dalla lingua sconosciuta e distante svariati km dalla sua famiglia.

Ha parlato dei primi mesi a Verona, dei soldi che sembravano non bastare e degli inizi difficili, ma anche del Napoli e della soddisfazione della gente per il suo acquisto.

“Mi chiedevo cosa ho fatto per meritarlo. Sono in debito per le manifestazioni di simpatia ma ripagherò tutto: sono qua per vincere. Qua c’è la storia del calcio, calciatori e allenatore dal profilo altissimo. Tutto dà garanzia, con il tecnico si può puntare a qualsiasi obiettivo. C’è una società e questa ha un progetto. Sono fatti, non parole. C’è un pubblico che fa impazzire”, le parole dell’italo-brasiliano.

Intanto, proprio nella giornata odierna stava per esplodere un caso tra i restanti centrocampisti del Napoli.

L’agente di Gokhan Inler, Dino Lamberti, aveva dichiarato nei giorni scorsi che il suo assistito era migliorato grazie alla presenza di Jorginho (per dettagli leggi qui), un calciatore (a suo dire) “tatticamente disciplinato”, e che Behrami e Dzemaili giocavano più con il cuore.

Sono arrivate prontamente le risposte delle due ‘colonne’ svizzere.

Dzemaili ha dichiarato: “Mi trovo bene con tutti i miei compagni. Mi dispiace se Inler non riesce a dare il suo meglio con me o Valon. Vuol dire che devo migliorare”.

Più pungente invece l’ex viola Behrami (per alcune sue dichiarazioni clicca qui): “Questa storia a me non piace, ne ho parlato anche con Gokhan e ci è rimasto male. Posso giocare con chiunque”.

L’agente di Inler ha susseguentemente rettificato: “Non era un pensiero del mio assistito ma solo una mia opinione personale. Mi scuso con Dzemaili e Behrami”.

A cura di Maria Grazia De Chiara