Dopo l’amara sconfitta a Parma (per la cronaca della gara clicca qui) e la difficoltà ormai conclamata a  raggiungere il secondo posto in classifica, si può dire con certezza che il Napoli non stia affrontando uno dei suoi periodi migliori.

L’unico obiettivo ancora perseguibile sembra essere la Coppa Italia, considerato che, accantonato da tempo il sogno ‘scudetto’, la squadra partenopea si accinge a dover rassegnarsi ad affrontare i preliminari di Champions League, disponendo la Roma di ben dodici punti in più.

Con Fabio Pecchia, vice del tecnico Rafa Benitez, si è cercato di fare il punto della situazione ai microfoni di Kiss Kiss Napoli.

“Il Napoli sta bene, sta benissimo, ci prepariamo a questo finale di campionato. Ora dobbiamo pensare alla partita di domenica contro la Lazio, dobbiamo prepararci nel migliore dei modi, dobbiamo fare una prestazione di alto livello e cercare di vincere la gara (per gli approfondimenti clicca qui). Successivamente ci prepareremo alla Coppa Italia.

Abbiamo nuovi giocatori ed un nuovo allenatore. Abbiamo fatto un’ottima stagione nonostante il rammarico di aver ottenuto meno di quello che abbiamo seminato.

Ci sono dei dati oggettivi che non possiamo contestare: abbiamo raccolto meno con le squadre piccole. Ora vediamo dove migliorare quello che c’è da migliorare. La Juventus ha una società che vince scudetti con una certa regolarità, lavorano con lo stesso allenatore da un po’, sono già maturi. Abbiamo bisogno di un po’ di tempo per arrivare ai loro livelli (clicca qui per alcuni approfondimenti).

La nostra deve diventare un’abitudine, quella di giocare in Champions con squadre di un certo livello ovviamente.

I preliminari? Bisogna anticipare di qualche giorno la stagione e anticipare i tempi di preparazione: bisogna semplicemente sapersi organizzare e farlo bene.

Il Barcellona fuori dalla Champions? Fa notizia non vederlo tra le prime quattro d’Europa ma probabilmente l’Atletico ha meritato e ha fatto meglio nelle precedenti partite”.

(foto by Infophoto)