Napoli stasera al San Paolo per cercare di battere il Palermo, continuare la striscia positiva ed avvicinarsi alla vetta, che ieri, con la vittoria dell’Inter a Bologna si è allungata di un punto.

Sarri potrebbe optare per un turn over all’acqua di rose, con due, massimo tre cambi. Gli indiziati a lasciare il posto da titolare rispetto alla gara vinta al Bentegodi contro il Chievo Verona sono Koulibaly (al suo posto Chiriches), Allan (sostituito da David Lopez) e Callejon (Gabbiadini dal 1′).

‘Nelle ultime settimane siamo cresciuti tantissimo’, le parole di Maurizio Sarri in conferenza stampa ‘Ora, però, dobbiamo stare attenti a non fermarci’.

Allegri ha indicato il Napoli come la favorita numero uno per lo scudetto: ‘Non me ne può fregar di meno’ la risposta schietta del tecnico azzurro, che approfitta della domanda per prendersi una piccola rivincita nei confronti dei detrattori.

‘Se guardo a un mese e mezzo fa vedo una squadra indebolita e con un allenatore inadeguato alla piazza, per cui se volete una favorita per lo scudetto dovete guardare in casa d’altri’.

Tra gli accusatori di Sarri c’era anche Maradona: ‘L’ho detto e lo ripeto. Maradona è un mio idolo. per me può dire quel che vuole’.

Nel Palermo non ci saranno Bolzoni e Morganella. Iachini col 3-5-2. Ieri Hiljemark ha ‘minacciato’ il Napoli: ‘Sappiamo di incontrare una grande squadra, ma sono convinto che vinceremo 2-1′.

Napoli-Palermo, probabili formazioni

Napoli (4-3-3) - Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Lopez, Jorginho, Hamsik; Insigne, Higuain, Gabbiadini. All.: Maurizio Sarri.
Palermo (3-5-2) - Sorrentino; Struna, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Rigoni, Maresca, Hiljemark, Lazaar; Vazquez, Gilardino. All.: Beppe Iachini.
Arbitro: Giacomelli