Sempre più un ‘giallo’ la situazione che ha come protagonista Valon Behrami (per aggiornamenti sul mercato a centrocampo clicca qui). Questa mattina il quotidiano Il Roma aveva fatto il punto sul recupero fisico del centrocampista del Napoli, al momento infortunato, premettendo che nonostante si attendesse un comunicato ufficiale, era stato chiarito da fonti vicine alla società azzurra che non serviva alcun intervento sul giocatore e che sarebbe guarito anche solo con una lunga fisioterapia.

Smentite quindi le voci di una frattura che erano arrivate qualche giorno fa dalla Svizzera, ma ugualmente lunghi i tempi per rivedere in campo l’ex viola. Si era parlato di un viaggio di Behrami (foto by Infophoto) fatto a Lugano con il suo fisioterapista di fiducia Roberto Marigliano (per approfondimenti clicca qui), ma anche della volontà del giocatore di operarsi (volontà tra l’altro non condivisa dal club partenopeo, per il quale l’intervento rappresenterebbe un rischio e non porterebbe vantaggio). Proprio in queste ore  è arrivato il colpo di scena: Behrami ha deciso di sottoporsi all’intervento chirurgico, annunciandolo attraverso il sito della Federazione svizzera. “Già da qualche tempo il centrocampista si porta dietro il problema al piede. Durante un recente allenamento con la squadra italiana, il giocatore ha ricevuto un ennesima botta. Per questo motivo lo svizzero ha dovuto rinunciare alla sfida di campionato contro la Sampdoria di lunedì scorso”, quanto si evince dal sito della Federazione svizzera, che ha riportato anche le parole del giocatore: “E’ da un mese che ho questi dolori. Negli ultimi giorni il dolore è aumentato, per questo ho deciso di sottopormi all’intervento”. Se così fosse, per lui sarebbe previsto uno stop di sei settimane. L’intervento dovrebbe svolgersi in Germania mentre la fase di riabilitazione  nel Ticino.

“Se così fosse”, perché in questi minuti è arrivata la risposta da parte della società partenopea mediante un comunicato sul sito ufficiale: “La SSC Napoli, in accordo con Valon Behrami, comunica che il calciatore effettuerà nei prossimi giorni un ulteriore consulto con uno specialista di fama internazionale per stabilire se l’operazione al piede sarà necessaria o meno”. La situazione quindi si presenta in continua evoluzione, ma il mistero si infittisce.

Intanto il Napoli, dopo l’allenamento a porte aperte svoltosi nella giornata di giovedì al San Paolo (per ulteriori approfondimenti sullo stadio clicca qui), ha proseguito la sua preparazione questa mattina in vista della gara di domenica prossima contro il Verona. La squadra ha svolto riscaldamento con il pallone,  successivamente una lunga fase tecnico tattica con lavoro finalizzato a schemi difensivi e possesso palla.

Differenziato per Reina e Cannavaro, domani l’allenamento si svolgerà nuovamente di mattina.

A cura di Maria Grazia De Chiara