Juventus, fine della caccia di un record, quello delle vittorie esterne. Dopo il ko del San Paolo (0-2 col Napoli), i bianconeri non potranno più battere il primato dell’Inter di Roberto Mancini, quella del 2006-07, che vinse in trasferta 15 volte su 19 gare. Le ultime tre trasferte vedranno la Vecchia Signora impegnata in casa di Udinese, Sassuolo e Roma.

Rimangono però aperte altre possibilità, come quella di superare quota 100 punti, impresa mai riuscita a nessuno nei tornei a 20 squadre. Anche in questo caso, l’Inter di Mancini è primatista, con i suoi 97, sempre nella stagione 2006-07.

La Juventus è anche l’unica squadra d’Europa (campionati di prima fascia) ad aver vinto tutte le gare casalinghe a disposizione: Conte deve ringraziare l’Hoffenheim, che ha bloccato sul 3-3 un Bayern Monaco già sazio per il titolo vinto con 7 turni d’anticipo.

Percorso perfetto anche per Sparta Praga (Repubblica Ceca, 11 vittorie su 11)

La Juventus è anche vicina a far meglio, in termini di vittorie totali, degli ultimi due tornei, entrambi vinti: nel 2011-12 vinse 23 gare (senza mai perdere) e nel 2012-13 per 27 volte ottenne i 3 punti. Quest’anno, con 7 gare da giocare, è già a quota 26.

Foto: Infophoto.

Le 15 vittorie di fila in casa.