Sono passati ormai 12 anni e mezzo dall’ultimo successo della Juventus al San Paolo di Napoli. L’ultimo “2” in schedina risale infatti al 30 settembre 2000. Si trattava di 1-2 deciso dalle reti bianconere di Darko Kovacevic (entrato da appena due minuti) e Alessandro Del Piero che, nella ripresa, ribaltarono il vantaggio partenopeo di Stellone.

Da allora, le due formazioni – esclusi i periodi in cui il Napoli era in C1 e da solo in B – si sono affrontate sette volte, di cui una di Coppa Italia e una nel campionato di Serie B 2006-07, l’unico di cadetteria della storia juventina: 3 i pareggi e 4 i successi azzurri, tra cui quello del 2008, contestato per le simulazioni di Marcelo Zalayeta. L’uruguayano fu squalificato per due turni dopo aver analizzato la prova tv.

Anche il primissimo confronto diretto fra le due squadre, giocato a Napoli, ma nel vecchio campo del Vomero, finì con un successo della Vecchia Signora, un 3-0 “bollato” da una tripletta di Antonio Vojak I, che poi divenne curiosamente una colonna dello stesso Napoli.

Gli ex di domani saranno il portiere Morgan De Sanctis da una parte e – se verrà utilizzato – l’attaccante Fabio Quagliarella dall’altra.

Foto: Infophoto.