Il Napoli può festeggiare il ritorno di Arek Milik in gruppo. L’attaccante polacco è stato giudicato idoneo dal professor Mariani, che lo ha visitato quest’oggi a Roma.

L’attaccante, uscito infortunato l’8 ottobre scorso durante la gara tra la Polonia e la Danimarca, è letteralmente al settimo cielo. Ecco quanto scrive sul suo profilo Facebook:

“Solo buone notizie oggi. Ho avuto il permesso dal dottore di tornare ad allenarmi con la squadra! Molto, molto lieta come notizia e frutto del duro lavoro continuo. Adesso non vedo l’ora quando torno in campo. Questo momento difficile è passato così in fretta. Grazie a tutti, spero che presto ci vediamo allo stadio!!

E sì! Posso allenarmi con la squadra! Sono contentissimo e non vedo ora di tornare al campo Grazie a voi per il vostro sostegno. Mi sono sentito supportato ogni giorno!”.

Questo invece il comunicato diffuso dal club: “Positivo l’esito della visita di controllo di Arek Milik al ginocchio sostenuta a Villa Stuart. Arek ha ottenuto l’ok dal Professor Mariani e può tornare ad allenarsi in gruppo. Era l’ultimo step di verifica per l’attaccante azzurro che si era infortunato ad inizio ottobre in un match con la Polonia contro la Danimarca.

Dopo tre mesi di riabilitazione, stamattina Milik oltre alla visita ha svolto anche test di forza, test atletici e scatti in campo. Al termine della seduta e degli esami, Arek ha avuto l’assenso del Professor Mariani per poter tornare a lavorare con la rosa azzurra”.

A questo punto, si sbilancia anche il medico sociale azzurro, il dottor Alfonso De Nicola: “Arek Milik potrà giocare fra 15 giorni. O meglio, fra 15 giorni sarà a disposizione di Sarri. Poi deciderà lui”.

I tempi di guarigione sono stati relativamente brevi. “Il merito va divisa con Enrico D’Andrea, che mio stretto collaboratore, il professore Canonico, ma soprattutto col dottor Mariani, che esegue ormai l’operazione al legamento crociato ad occhi chiusi. Non per ninete vengono da tutto il mondo per farsi operare da lui”.