Nella serata di ieri era intervenuto solo per un saluto ai propri tifosi. Lì. Sul palco della piazza di Dimaro. Oggi invece Marek Hamsik ha voluto parlare a tutto tondo in conferenza stampa, tracciando le linee direttive di quella che sarà la prossima stagione per lui e per il gruppo partenopeo.

«Ho voglia di riscatto. Gli obiettivi sono quelli più importanti, ossia puntare allo scudetto e alla Coppa Italia, fare bene in Champions. La squadra è forte e sta cercando di migliorarsi per puntare ai traguardi di maggior prestigio. Ci sono tutte le potenzialità per poter vincere.

Benitez ha parlato di un cambio di modulo, da parte mia so che devo interpretare al meglio quello che vuole il mister. Bisogna ottenere il massimo, ed è importante che in squadra ci siano grandi giocatori per stimolare una sana concorrenza. Non siamo inferiori ai grandi club, ogni anno miglioriamo sempre di più e ci responsabilizziamo.

Il mister è un vincente, ha vinto tanto nella sua carriera e questo deve darci la spinta per fare altri passi avanti. Koulibaly è giovane ma ha già grande forza. Michu è un giocatore che può darci diverse soluzioni in attacco. Io voglio vincere lo scudetto ma so che dipende da tanti fattori a me esterni. Sicuramente l’intenzione c’è, intanto lavoriamo per crescere ed eliminare gli errori fatti nella scorsa stagione, soprattutto in fase difensiva.

Tra poco cominceranno le amichevoli. Sarà affascinante quella con il Barcellona ma anche quella con il PSG, dove rivedremo Cavani e Lavezzi ed avremo a che fare con una delle più forti squadre al mondo. Sarà bello.

Hamsik a Napoli? Sta bene e da tanto tempo, ci resterà ancora a lungo».

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)