“Ci vorranno mentalità giusta e continuità di gioco”. Esordisce così Rafa Benitez (per alcune sue dichiarazioni clicca qui), tecnico del Napoli (foto by Infophoto), durante un intervento a margine del match di campionato che vedrà protagonisti i campani contro il Genoa nella serata di domani alle ore 21,00 al San Paolo

“Sono molto soddisfatto di come sta lavorando il gruppo, ma ribadisco di fare attenzione. Il Genoa gioca con serenità e tranquillità, sotto il piano psicologico non ha pressioni di classifica”. Il monito del mister che cerca di spronare i propri uomini a restare calmi e concentrati è ben evidente: ogni avversario deve essere studiato e rispettato.

Intanto questa mattina la squadra si è allenata al Centro Tecnico di Castel Volturno, svolgendo riscaldamento con il pallone seguito da una lunga seduta tecnico-tattica. Susseguentemente, schemi ed esercitazioni cross e tiri in porta con, in conclusione, una partitella a campo ridotto.

Mesto ha sostenuto gran parte del lavoro con il gruppo, differenziato invece per Bariti e Uvini.

Diramata la lista dei convocati, tra essi non figura il giovane Rafael Cabral.

Ricordiamo che il portiere si era infortunato durante la gara disputata dal Napoli in Europa League contro lo Swansea (per ulteriori approfondimenti leggi qui).

Il giocatore aveva subito la rottura del legamento crociato al ginocchio e nei prossimi giorni verrà operato (clicca qui per i maggiori dettagli).

Rafael sarà accompagnato da uno dei dottori dello staff sanitario del Napoli, Enrico D’Andrea, il quale seguirà l’intervento e imposterà la prima parte della sua riabilitazione in Brasile.

A cura di Maria Grazia De Chiara