Vigilia di Napoli-Feyenoord agitata. Tre tifosi olandesi sono stati arrestati la notte scorsa per aver lanciato alune pietre mentre si trovavano nei vicoli del centro storico della città. Bloccati dalla polizia, i ragazzi, tutti di 21 anni, si sono scagliati contro gli agenti, ferendone due.

Nonostante la Uefa abbia deciso di vietare la trasferta ai supporters ospiti, oggi sono attesi 200 tifosi dall’Olanda. Il club ha emesso un comunicato su proprio sito ufficiale, ricordando come l’ingresso al San Paolo non gli sia consentito:

“La polizia di Napoli e la Uefa hanno chiesto al Feyenoord di avvertire i propri fans in città di non andare allo stadio. Qualunque tifoso olandese che ha un biglietto per il match sarà respinto all’ingresso dello stadio. Ogni spettatore dovrà provare la sua identità: i biglietti in mano ai tifosi olandesi saranno confiscati, ed il possessore potrebbe essere trattenuto e multato.

Questo perchè l’acquisto di un biglietto da parte di uno che ha la nazionalità olandese è considerata una violazione della legge. Il Feyenoord, ancora una volta, fa notare il suo disappunto in relazione al fatto che i propri tifosi non potranno essere allo stadio: durante i consulti con il Napoli, la polizia e l’Uefa lunedì sera, il Feyenoord ha espresso ancora una volta la propria insoddisfazione nei confronti della situazione”.