Napoli sempre più work in progress. Dopo la sconfitta in campionato ad opera del Chievo è necessario reagire. La giornata di riposo concessa da Rafa Benitez ai suoi uomini è servita per staccare la spina dalla ‘beffa’ Lopez, ed ora i partenopei lavorano sodo in vista del prossimo appuntamento che li vedrà protagonisti giovedì in Europa League.

Seduta mattutina, dunque, per il gruppo. Il lavoro è stato suddiviso in tre fasi: inizialmente preparazione sul possesso palla, successivamente partitine a campo ridotto con tre porte piccoline. La chiusura ha visto una partita a campo ridotto.

Prima parte di allenamento con il gruppo, susseguentemente lavoro in palestra per Gonzalo Higuain. Prosegue invece la tabella di recupero per Ghoulam, che ha svolto lavoro completo salvo la partita finale.

Domani mattina è prevista un’ulteriore seduta.

In occasione della gara tra i partenopei e lo Sparta Praga, la Società ha voluto fare un appello ai tifosi affinché rispettino le norme vigenti in materia di sicurezza, in linea con le regole UEFA. Norme che, in caso di violazione, potrebbero causare  la squalifica del campo, compromettendo così altri impegni di rilievo internazionale.

Si legge sul sito ufficiale.

«La SSC Napoli sensibilizza i propri supporter a non utilizzare fumogeni o materiale pirotecnico, a lasciare libere le scale e tutte le altre vie di fuga, e a non occupare il terzo anello che, come ben noto, è chiuso al pubblico.

Pertanto si invitano i tifosi napoletani a contribuire alla serata di sport nel rispetto del clima sereno e della passione autentica dei tifosi azzurri, per poter vivere una splendida serata di calcio caratterizzata da entusiasmo, calore e pacifica passione sportiva».

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)