Napoli-Empoli 5-1. Il Napoli risponde al poker della Juventus sul Chievo con una manita che consente agli azzurri di battere i toscani e di restare in testa alla classifica a +2 sui bianconeri.

Il Napoli ci mette poco a servire i piatti forti del suo menù. Aggressione e pressing ultraoffensivo, possesso palla spasmodico. Al 14′ Insigne va in fuga sulla sinistra, arriva sul fondo e scarica per Higuain che a centro area lascia partire un bolide deviato in angolo d’istinto dal bravissimo Skorupski.

Sugli sviluppi dell’angolo ci prova Insigne con un destro che si spegne di poco alto sulla traversa.

Al 20′ la risposta dell’Empoli con Maccarone che si libera di Hysaj e conclude con un sinistro respinto dalla difesa azzurra. Sul capovolgimento di fronte Higuain spara un destro deviato in angolo da Cacciatore.

Al 22′ Insigne di sinistro conclude di poco alto. Il Napoli è spumeggiante, ma non passa. Difesa dell’Empoli balbettante.

Al 26′, sull’uscita di Skorupski, la palla giunge a Higuain che ci prova con un pallonetto al volo da fuori. Conclusione sopra la traversa. Al 28′ Empoli in vantaggio. Punizione di Paredes deviata da Callejon, Reina spiazzato e palla in rete.

Al 32′ la pronta reazione partenopea. Insigne crossa di esterno destro per la testa di Higuain. 1-1. Al 37′ 2-1 firmato Insigne. Punizione a giro di Lorenzinho e Skorupski battuto.

Ad inizio ripresa il 3-1. Minuto 6′, cross di Callejon e Camporese (al debutto con i toscani) in scivolata batte il proprio portiere.
Al 22′ occasione Empoli. Calcio d’angolo e colpo di testa proprio di Camporese che si spegne di poco a lato.

Solito palleggio del Napoli che tiene l’Empoli schiacciato nella propria metà campo. Nel finale Buchel ci prova con un tiro dalla distanza, Reina blocca in due tempi, quindi è tempo di poker azzurro: cross da sinistra di Mertens (subentrato ad Insigne) sul secondo palo a cercare Callejon che in scivolata serve il poker.

Al 42′ azione fotocopia. Cross lungo di Mertens e ancora lo spagnolo che di destro fa secco Skorupski. Il Napoli batte dopo 9 anni l’Empoli in casa, toscani che non perdevano in trasferta da ottobre.

Tutti segnali positivi per Sarri, che però mercoledì contro la Lazio dovrà fare a meno di Hysaj e Allan (in diffida ed ammoniti) e forse di Higuain, uscito malconcio per una botta alla schiena.