Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss, radio ufficiale della squadra partenopea. Il patron ha rilasciato molte dichiarazioni, toccando a 360 gradi svariati argomenti inerenti il club e la compagine, ma in primis il mercato.

« Vogliamo perfezionare il modulo di Benitez, e Valon Behrami ci ha chiesto di poter giocare in una situazione in cui possa esprimere al meglio le sue qualità. Stiamo parlando con lui e l’Amburgo, ci vogliono le visite mediche prima di scambiarsi i contratti firmati. Non possiamo dire nulla fino a quando non abbiamo ultimato l’operazione, ovvio che per un centrocampista che esca ci voglia uno che entri. Vogliamo trovare qualcuno che entri nel modo migliore e possa interpretare perfettamente ciò che chieda Benitez.

Noi non tratteniamo nessuno. Se sei felice di vestire e rappresentare i colori del Napoli ci fa piacere, se però i tuoi collaboratori avanzano pretese stupide o sei proprio tu che vuoi “sfruguliare il pasticciotto” allora ti diciamo: “Ragazzino, impara a stare a posto con le regole di un contratto preciso”. Questo non è di certo il caso di Behrami, perfetto per il modulo di Mazzarri ma più sofferente con quello di Benitez. Lui è un guerriero e ha sempre dato il massimo in campo, tanto di capello e di ringraziamento per la sua disponibilità.

Fellaini? Io presentai Inler come un leone, lui ci potrebbe giocare vicino. Inler è pelato, Fellaini ha tanti capelli: si compensano. Comunque sul tavolo non c’è solo il suo nome, ma anche  altri.

Champions? Nel calcio, come in amore, sono fondamentali i preliminari se vuoi arrivare all’orgasmo. Il Napoli cresce e Rafa conosce i suoi giocatori. Il tecnico sa quali sono i limiti e gli errori della squadra e come eliminarli.

Scudetto? Quest’anno mi gioco lo scudetto senza ‘se’ e senza ‘ma’».

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)