“Mi sono rotto il…”. Ci è andato giù duro Aurelio De Laurentiis (foto by Infophoto), presidente del Napoli, quando dopo l’amaro pareggio tra la squadra partenopea e il Genoa (per la cronaca della partita clicca qui), in quello definito da tutti ‘Monday Night’, ha lasciato lo stadio San Paolo in tutta fretta e molto scuro in volto.

Alcuni avevano già cominciato a riflettere su chissà quali retroscena collegati alla compagine azzurra e alla volontà spesso espressa dal ‘number one’ di mollare tutto.

In realtà non è così. Sembra infatti che alla base del suo malumore ci sia la difficile situazione legata allo stadio e i giorni di tensione legati al blocco sui conti correnti del Calcio Napoli di circa 5 mln di euro deciso dalla Corte dei Conti.

Una bella cifra che sicuramente al patron non sarà andata giù.

Un po’ di nervosismo anche sulla questione ‘Rafael’ e le possibili soluzioni per sostituirlo il prima possibile (per ulteriori approfondimenti leggi qui). Il portiere, dopo l’infortunio subito nel corso della gara di Europa League tra lo Swansea e il Napoli (per la cronaca della gara clicca qui), sta aspettando di essere operato. E’ molto probabile che l’intervento avvenga già nella giornata di domani in una clinica di San Paolo.

A cura di Maria Grazia De Chiara