Il Napoli vive un momento molto delicato. L’inizio di campionato stentato, le difficoltà sul calciomercato premono sul quartier generale di Castelvolturno, generando forti tensioni.

Ieri hanno litigato il direttore sportivo del club partenopeo, Cristiano Giuntoli, e Jonathan de Guzman. Alla base dello scontro, la mancata cessione dell’olandese, che nel corso dell’ultima sessione di calciomercato ha rifiutato almeno tre destinazioni: Sunderland, Amburgo e Bournemouth, club quest’ultimo con cui era tutto fatto, almeno fino al rifiuto del calciatore, giunto a poche ore dalla chiusura delle trattative, scelta che avrebbe inciso sul mancato acquisto di Roberto Soriano.

Giuntoli e De Guzman stavano per arrivare alle vie di fatto, ovvero al trasformare una delle stanze del centro tecnico di Castelvolturno in un fight club.

La rissa è stata scongiurata da Camilo Zuniga, che, non potendo intervenire contro avversari in campo (l’ultima presenza in azzurro risale allo scorso campionato), si è rifatto ergendosi a tutore dell’ordine, allontanando l’olandese.

Calciomercato Napoli: Lodi

Il calciomercato del Napoli, in ogni caso, non è finito. Sarri ha richiesto Francesco Lodi, svincolatosi dal Catania. Lodi potrebbe fungere da vice Valdifiori, ma anche incidere con la sua abilità dai calci piazzati, uno dei cavalli di battaglia degli schemi del tecnico toscano.

Francesco Lodi è napoletano (nato a Frattamaggiore il 23 marzo 1984). Eterna promessa del calcio italiano, ha sempre mancato l’approdo con una big (Empoli, Vicenza, Frosinone, Catania, Udinese, Genoa nel suo passato).

La scorsa stagione l’ha trascorsa al Parma, in prestito dagli etnei. Pur in una situazione societaria allo sbando, Lodi ha realizzato due gol in 22 presenze.

Su Lodi c’è anche il forte interessamento della Salernitana.