Mentre si attende ancora un verdetto del giudice sportivo in riferimento all’episodio dei cori razzisti all’indirizzo del giocatore del Napoli Kalidou Koulibaly, durante il match Lazio-Napoli nella quarta giornata del campionato di Serie A, con l’arbitro Irrati che, sospendendo la partita per alcuni minuti, ha posto l’intera vicenda a referto, cala una stangata proprio sui tifosi partenopei ai quali era già stata vietata la trasferta del 13 febbraio allo Juventus Stadium in occasione del big match contro la Juve.

Al Viminale, il Comitato di analisi sulla sicurezza delle manifestazioni sportive ha preso disposizioni infatti sulla chiusura della Curva A del San Paolo anche per quanto riguarda l’incontro Napoli-Carpi in programma domenica 7 febbraio, come in precedenza era accaduto per Napoli-Empoli. Il provvedimento disciplinare era scattato dopo un tentato assalto da parte di alcuni tifosi del Napoli nei confronti di quelli dell’Inter in occasione del match di Coppa Italia giocato il 19 gennaio a Fuorigrotta.

Potranno pertanto accedere al settore chiuso solamente gli abbonati, come da disposizione del Prefetto. Sarri, ovviamente lontano da tali logiche, sta già pensando ad alcune varianti del suo 4-3-3 rispetto al successo in trasferta all’Olimpico di mercoledì scorso contro la Lazio. Probabile un rientro dal primo minuto di Hysaj e Ghoulam mentre a centrocampo torneranno sia Allan che Valdifiori. Potrebbe invece riposare Hamsik lasciando il posto a Lopez con Mertens che con tutta probabilità giocherà al posto di Lorenzo Insigne, tenuto previdentemente a riposto in vista della sfida con la Juventus.