Il campionato riparte. La pausa dovuta agli impegni delle varie Nazionali è servita alle  squadre per ricaricare le pile e concentrarsi sugli obiettivi futuri. Nell’anticipo della seconda giornata, Juventus e Roma hanno confermato la  loro forza conquistando altri punti utili per la propria stagione. Tocca al Napoli dover dimostrare di non essere da meno, nonostante non detenga di certo il primato nel mercato estivo da poco conclusosi.

Tante le polemiche che hanno caratterizzato queste ultime due settimane: dal periodo di “break” di Rafa Benitez al suo viaggio a Liverpool, dalle contestazioni e offese gratuite da parte di alcuni supporters partenopei al nuovo acquisto David Lopez alle parole poco eleganti di Edo De Laurentiis, vicepresidente del Napoli, nei confronti della tifoseria.

Tanti piccoli tasselli di un puzzle che stava minando sempre di più un ambiente fin troppo teso per poter lavorare bene  e che, prima il tecnico spagnolo, poi il figlio del buon Aurelio hanno tentato di scomporre. L’allenatore  in conferenza stampa  ha bacchettato un po’ tutti, soprattutto i giornalisti rei di portare scompiglio senza motivo. Edo De Laurentiis, invece, dopo aver aizzato in modo involontario i tifosi con alcune dichiarazioni un po’ fuori luogo, ha chiarito la propria posizione sottolineando di essere stato mal interpretato e che il suo sfogo era rivolto solo a chi avesse volutamente denigrato il centrocampista David Lopez sui vari social network.

L’attenzione si sposta dunque sulla gara che vedrà i partenopei giocare al San Paolo contro il Chievo Verona nel pomeriggio. I precedenti tra i campani e i clivensi sono favorevoli ai primi, con cinque vittorie degli azzurri, due pareggi ed una vittoria dei veneti.

A dirigere la gara sarà Piero Giacomelli di Trieste, che vanta 34 presenze in Serie A, 39 in B ed un solo precedente con i partenopei in Napoli-Siena del 12 maggio 2013, terminato con il risultato di 2-1 per i padroni di casa. La partita sarà visibile su Sky Calcio 2 HD e Premium Calcio HD 2.

NAPOLI – Benitez dovrebbe confermare l’undici titolare. Il turn over dovrebbe slittare al match contro lo Sparta Praga in Europa League. Davanti a Rafael dovrebbero schierarsi Albiol e Koulibaly centrali e Maggio e Zuniga laterali. La coppia Inler-Jorginho è la più accreditata a  centrocampo. In attacco, la punta Higuain supportata da Callejon, Hamsik e Insigne (quest’ultimo in ballottaggio con Mertens).

CHIEVO – Corini dovrebbe proporre un 4-3-2-1 con Bardi tra i pali ed una linea difensiva composta da Frey, Dainelli, Cesar e Biraghi. A centrocampo il trittico Izco-Radovanovic-Hetemay. In attacco Birsa e Meggiorini a supportare Maxi Lopez.

Napoli (4-2-3-1): Rafael, Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga, Inler, Jorginho, Callejon, Hamsik, Insigne, Higuain. All. Benitez

Chievo (4-3-2-1): Bardi, Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi, Izco, Radovanovic, Hetemay, Birsa, Meggiorini, Maxi Lopez. All. Corini

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)