Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è alla ricerca del sostituto ideale di Gonzalo Higuain. Serve dunque un attaccante rapido, forte, tecnico e di grande personalità: un nome che riesca in qualche modo ad accendere nuovamente l’entusiasmo della tifoseria partenopea, che si è sentita tradita dal suo idolo e che ora è piombata nello sconforto generale. Un consiglio prezioso, per quanto riguarda l’attacco, arriva da un grande ex, uno di quelli che faceva parte del grande Napoli di Diego Armando Maradona, vale a dire Antonio Careca: «L’anno scorso sono stato a Napoli e ho parlato col presidente – ha spiegato all’emittente ‘Radio La Red’ -. Gli dissi che poteva fare il grande colpo e prendere Tevez, ma non mi ascoltò. Ora senza il Pipita, credo che un campione dalla personalità dell’Apache servirebbe e se fossi nei dirigenti del Napoli volerei a Buoenos Aires», ha detto l’ex attaccante partenopeo.

Il nome di Carlos Tevez ha iniziato a girare da qualche giorno per vie di Napoli e la piazza sembra gradire. Corrisponderebbe infatti all’identikit dell’attaccante ideale per sostituire il Pipita, almeno per la prossima stagione. Inoltre non è un mistero che Tevez al momento sia in rotta col Boca, quindi questo sarebbe davvero il momento ideale per sferrare un attacco decisivo per provare a prenderlo. Careca non ha dubbi, è quello dell’Apache il nome giusto per far tornare gli azzurri ad alti livelli ed è pronto a intervenire in prima persona per provare a portarlo a Napoli: «Se De Laurentiis mi autorizza, posso andare domani a Buenos Aires a parlare con Tevez e il suo agente».

«Napoli è una bellissima piazza e i tifosi sono pazzi per la squadra, Carlitos li esalterebbe – ha proseguito Careca -. Tevez erede di Maradona? Diego è sempre il ‘Dio’, ma sono convinto che l’Apache scriverebbe una pagina di storia nel Napoli perché si sposerebbe bene con il carattere dei napoletani. Penso che con lui la squadra possa vincere lo scudetto 2016-2017 – ha concluso l’ex attaccante brasiliano -. Adesso il Napoli ha una grande disponibilità economica con i tanti milioni incassati per Higuain». Tevez, tornato in patria nell’estate del 2015, ha contribuito in modo determinante alla vittoria del Boca Juniors in campionato, segnando cinque reti in dieci presenze. Con la maglia degli Xeneizes ha vinto anche la Copa Argentina, nella scorsa stagione.