Esordio in Champions League per il Napoli che questa sera incontrerà la squadra che l’anno scorso è arrivata in finale di Champions (poi persa col Bayern Monaco): il Borussia Dortmund.

Al San Paolo sono attesi migliaia di tifosi provenienti da tutta Europa e per l’occasione Rafa Benitez schiererà con ogni probabilità la formazione-tipo: Reina tra i pali, Britos e Albiol centrali, Maggio e Zuniga sulle fasce, Inler e Behrami a centrocampo, e dietro l’unica punta Higuain, il trio Callejon-Hamsik-Pandev. Gli unici dubbi per l’ex tecnico del Liverpool riguardano la difesa, dove Cannavaro potrebbe giocare titolare al posto di Albiol.

In Europa sicuramente sono fondamentali la velocità, le ripartenze ed il possesso palla. Affrontiamo un club da sei anni con lo stesso tecnico. Noi dobbiamo mantenere sul ritmo della gara e questo dipende molto dalla mentalità e dall’aiuto dei tifosi che sarà decisivo. I tifosi, nel rispetto delle regole, devono aiutarci” ha dichiarato Don Rafaè nella conferenza pre-partita.

Jurgen Klopp arriva invece con gli uomini contati (fermi in infermeria troviamo Gündoğan, Pizsczek, Kehl e Kuba Błaszczykowski) schierando il trio Aubameyang, Reus e Mkhitaryan dietro Lewandowski (tutti e quattro a segno domenica nel 6 a 2 sull’Amburgo), Bender e Sahin a centrocampo, Schmelzer, Hummels, Subotic e Großkreutz a difesa della porta di Weidenfeller.

(Foto by Infophoto)