Marek Hamsik capocannoniere del campionato, insieme a Luca Toni. Il centrocampista offensivo del Napoli ha iniziato alla grande il 2012-13 rifilando una doppietta al malcapitato Bologna.

Con questo duplice centro, lo slovacco si porta a quota 72 reti totali nella storia del club campano, suddivise fra 63 di campionato, 3 di Coppa Italia e 6 nelle coppe europee.

Considerando che ha appena 26 anni ha diritto a puntare ai massimi record della storia partenopea. Intanto c’è da registrare l’ottavo posto nella classifica marcatori generale, a sole 5 reti dal mostro sacro Beppe Savoldi. Se giocasse altri 5-6 anni in maglia azzurra, considerando la sua media di 10-12 gol a stagione, potrebbe addirittura superare Diego Armando Maradona, capoclassifica a quota 115. Non ce l’ha fatta, invece, Edinson Cavani, fermatosi al terzo posto a quota 104, dietro ad Attila Sallustro (111).

Non solo, Hamsik è a quota 263 presenze assolute e a fine stagione potrebbe salire al quinto posto, alle spalle di Bruscolotti, Juliano, Ferrario e Ferrara, diventando quindi lo straniero con più gettoni, primato che ora appartiene al paraguaiano (ma di origini italiane) Sallustro con 268.

Foto: Infophoto.