Questa mattina il Napoli si è allenato in quel di Castel Volturno. La squadra ha svolto lavoro atletico in avvio e possesso palla, concludendo la seduta con un allenamento tecnico tattico ed una partitella a campo ridotto.

Resi noti anche i nomi dei convocati per il match: Rafael, Andujar, Contini, Maggio, Mesto, Albiol, Koulibaly, Britos, Ghoulam, Gargano, Jorginho, Inler, Callejon, Insigne, Mertens, Hamsik, Michu, Duvan, Higuain.

Si ricordi che i partenopei stanno preparando la gara valida come andata dei preliminari di Champions League, in programma domani sera al San Paolo contro l’Athletic Bilbao.

A tal proposito, la SSC Napoli è tornata sulla raccomandazione fatta al popolo azzurro qualche giorno fa. Lo ha fatto nella persona di Alessandro Formisano, Head of Operations del club, intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss, radio ufficiale della Società.

«Siamo sempre al lavoro, questa è la terza gara casalinga a Fuorigrotta nel mese di agosto. I tifosi sono consapevoli dell’importanza del rispetto della normativa UEFA, ma voglio ugualmente sottolineare alcune cose: lo stadio ha una squalifica sospesa con condizionale per cui è a rischio. L’invito è quello di non accendere fumogeni e far esplodere petardi. Si lascino libere le vie di accesso alle zone gialle, che sono utili per la sicurezza e i presidi medici. Vengano lasciate libere le scale per il deflusso, al San Paolo ci sono unità di primo intervento con assistenza sanitaria e defibrillatore.

Grazie ai prezzi competitivi ci aspettiamo il tutto esaurito. Il San Paolo è un nostro punto di forza, pertanto chiediamo ai tifosi di sostenerci non solo domani ma anche per il prosieguo delle competizioni europee, ovviamente sempre nel rispetto delle norme UEFA».

(immagine di copertina by Photopin; fotogallery by Infophoto)