In quel di Castel Volturno si è lavorato anche oggi. Il Napoli di Benitez ha proseguito la propria preparazione in vista del match valido come  andata dei play off di Champions League, in programma il prossimo martedì al San Paolo contro il Bilbao.

I partenopei hanno svolto dapprima lavoro tecnico con il pallone in avvio, per poi praticare un allenamento tecnico tattico a tutto campo. Le attività si sono concluse con la solita partitella 11 contro 11. Per domani è prevista nuovamente seduta mattutina.

Intanto è stato designato anche l’arbitro che dirigerà la partita. Si tratta dello svedese Eriksson. I suoi assistenti saranno Klasenius e Warnmark. Il quarto uomo, invece, Gustavsson.

La scheda del direttore di gara – Il suo nome è Jonas Eriksson, di professione fa l’agente di commercio, le sue passioni sono la musica e i viaggi. Lo svedese è nato nel marzo del 1974 ed è diventato arbitro nel 1994. Sei anni dopo, nel 2000, ha debuttato nella massima serie del campionato svedese. Nel 2002, a quasi 28 anni e dunque giovanissimo, è stato nominato internazionale.

Nel suo primo anno da internazionale ha partecipato al Campionato europeo di calcio Under-17, in Danimarca: in questo torneo organizzato dall’UEFA  ha diretto tre partite tra le quali  una semifinale. Quando è stato chiamato a dirigere l’incontro tra Lettonia e Liechtenstein, valido per le qualificazioni ai Mondiali 2006, ha esordito  tra le nazionali maggiori. Successivamente è stato designato per le partite dei preliminari di Intertoto e Coppa UEFA.

Il suo esordio nella Champions League è avvenuto nel dicembre 2008, durante la fase a gironi, dirigendo una partita tra Real Madrid e Zenit San Pietroburgo.

Negli ultimi anni ha diretto anche partite valide per le qualificazioni europee ai Mondiali in Sudafrica del 2010.

Dopo aver venduto la sua quota di partecipazione in un network svedese è diventato milionario. Attualmente e dal 2011 ha deciso di dedicarsi esclusivamente all’arbitraggio.

Nel 2012 ha diretto per la prima volta una semifinale di Europa League: più precisamente quella tra Sporting Lisbona e Athletic Bilbao. Agli Europei in Polonia ed Ucraina ha diretto due gare: Olanda-Germania e Grecia-Russia. Nel 2013 ha bissato la semifinale di Europa League: stavolta tra il Chelsea e il Basilea. Ed ancora, la Supercoppa UEFA tra Bayern Monaco e Chelsea e la semifinale di andata in Champions League tra Atletico Madrid e Chelsea.

Ha partecipato anche ai Mondiali 2014 in Brasile, dirigendo due partite della fase a gironi (Ghana-Usa e Camerun-Brasile) e l’ottavo di finale tra Argentina e Svizzera.

Ora è atteso all’appuntamento tra il Napoli e l’Athletic Bilbao, ma non è nuovo alla direzione di una gara degli azzurri: nel 2011, infatti, il fischietto svedese ha arbitrato la prima giornata della fase a gironi di Champions League tra i partenopei e il Manchester City, disputatasi in casa degli inglesi e terminata con il risultato di 1-1.

(immagine di copertina by Photopin;  fotogallery by Infophoto)