Si susseguono, frenetici, gli incontri tra Rafa Benitez e Aurelio De Laurentiis. Il rinnovo del tecnico spagnolo con il Napoli è ancora in bilico e il numero uno del club partenopeo, quando manca poco meno di un mese al termine della stagione, sta tentado il tutto per tutto per strappare il fatidico Sì all’allenatore iberico.

Sabato c’è stato un colloquio tra i due, concluso con un nulla di fatto. Benitez e De Laurentiis si aggiorneranno in questi giorni, all’interno di una settimana che potrebbe essere decisiva per il futuro della panchina azzurra.

L’incontro, avvenuto alla vigilia di Napoli-Milan, è stato sereno, ma per ora nessuno si sbilancia su quanto potrebbe acadere da qui alle prossime ore. Anche perché il manager di Rafa, Manuel Garcia Quillon, è attualmente all’estero.

Non sono in Italia, ma presto potrei arrivare. Il rinnovo di Benitez è una possibilità, ma per ora non ci sono particolari novità“, ha dichiarato l’agente a calciomercato.com

Champions League decisiva

- Rafa Benitez ha sempre dichiarato di voler vedere il business plan della società azzurra prima di decidere sulla permanenza alle falde del Vesuvio.

In tal senso, De Laurentiis ha fatto intendere allo spagnolo che ci saranno enormi differenze in base all’accesso, o meno, alla Champions League 2015/2016. Tra la partecipazione alla coppa regina del vecchio continente e l’Europa league ballano infatti 50 milioni di euro.

Un tesoro che direzionerebbe, in un senso o nell’altro, il calciomercato e, più in generale, il futuro del club azzurro. Calciatori di spessore (Benitez, ad esempio, avrebbe storto il naso sul ventilato acquisto di Valdifiori, preferendo un centrocampista di livello maggiore), stadio, settore giovanile. Questi i temi su cui batte l’ex allenatore di Liverpool e Chelsea. E 50 milioni sarebbero un ottimo innesto per cercare di accontentarlo.

Molto, insomma, dipenderà dall’esito della stagione. Per il Napoli la Champions League potrebbe arrivare dal raggiungimento del secondo o terzo posto in campionato (nel secondo caso ci sarà da soffrire con i preliminari) oppure attraverso la vittoria dell’Europa League (giovedì appuntamento con l’andata delle semifinali con il Dnipro).

Nostalgia canaglia

E qui Al Bano e Romina Power non c’entrano. C’entra, invece, la volontà di Rafa Benitez di riavvicinarsi alla sua famiglia, rimasta a Liverpool. De Laurentiis ha proposto voli privati da e per l’Inghilterra, così come l’iscrizione delle figlie in una scuola privata a Roma. Il tecnico è sembrato ben disposto.

Reina

Calciomercato, stadio, settore giovanile, conferma di Riccardo Bigon sulla poltrona di direttore sportivo, famiglia. Benitez e De Laurentiis parleranno di tutto questo a giorni. Intanto, la Rai ha lanciato una clamorosa indiscrezione. Il portiere Pepe Reina potrebbe tornare. Il calciatore del Bayern Monaco, infatti, avrebbe già iscritto sua figlia presso una scuola elementare di Posillipo.

Alternative

In attesa della risposta di Rafa, De Laurentiis continua a sondare altri terreni. Luciano Spalletti, Sinisa Mihajlovic, Marcelo Bielsa, le alternative.