“Con il Torino sarà una gara complicata. Hanno giocatori di buon livello, valida organizzazione, dovremo stare molto concentrati”.

Benitez è stato chiaro (foto by Infophoto).

A Radio Kiss Kiss (leggi anche altre dichiarazioni rilasciate dall’allenatore nei giorni precedenti), il tecnico ha sottolineato il grado di difficoltà della partita cui gli azzurri saranno impegnati nella giornata di domani. Un appuntamento da prendere con le pinze, soprattutto per la posta in palio: tre punti importantissimi che possono permettere di mantenere aperta la sfida a distanza con la Roma di Garcia per il secondo posto in classifica (per approfondimenti clicca qui).

Il mister, però, resta fermo nelle sue convinzioni anche sull’andata degli ottavi di finale di Europa League con il Porto, tutelando la prestazione dei suoi ragazzi messa in campo nel secondo tempo e ponendola come esempio da seguire in quello che sarà il ritorno al San Paolo.

Benitez è fiducioso su Hamsik (fiducia peraltro apprezzata dal centrocampista slovacco, che vuole dare il massimo per ricompensare la stima nei suoi confronti), mentre su Christian Maggio  è solo questione di tempo. L’esterno sta bene ma ha bisogno di recuperare dall’infortunio che lo ha fatto rischiare grosso (per dettagli leggi qui).

Intanto il Napoli prosegue negli allenamenti in vista dell’impegno di campionato.

Mesto scalpita, ed un eventuale ok da parte dello staff medico dei partenopei potrebbe addirittura consentire la sua convocazione già per la trasferta di Torino.