“Non è solo una partita di Europa League. Quella di domani sarà una sfida internazionale per la caratura del Porto”. Esordisce così Rafa Benitez, tecnico del Napoli (foto by Infophoto), nella conferenza stampa tenutasi alla vigilia del match contro la compagine portoghese (per dettagli sui biglietti clicca qui).

L’allenatore dei partenopei ha analizzato in ogni dettaglio quello che la propria squadra potrebbe aspettarsi sia dal Porto che anche in campionato dal Torino: “La squadra portoghese è di altissimo livello, da Champions. E’ molto forte e il cambio del tecnico le ha conferito maggiore fiducia. Il Porto ha tradizione ed esperienza. Ha giocatori di grande qualità. Noi però ce la giocheremo, anche perché abbiamo sempre mostrato carattere nei big match (quanto detto anche da De Laurentiis, per le sue dichiarazioni leggi qui).

“In campionato non sarà facile contro il Torino, ma noi pensiamo ad una partita per volta e quindi per adesso nella nostra testa c’è solo la gara di domani”.

A chi gli ha chiesto di un ipotetico turn over, Benitez ha risposto: “La gestione della rosa è importante e dovremo farla anche con il Porto. Vediamo come stanno i ragazzi. Sappiamo solo che dobbiamo tenere alta la concentrazione in qualsiasi caso. Dobbiamo essere con la testa sul campo al cento per cento”.

Dello stesso avviso Gonzalo Higuain, intervenuto anch’egli nel corso della conferenza stampa. L’attaccante argentino ha dichiarato: “Dobbiamo stare tranquilli, se giochiamo come sappiamo possiamo fare bene. La gara sarà difficile, è importante segnare almeno un goal”.

Una sottolineatura su Marek Hamsik (per la pagella dello slovacco nell’ultimo match clicca qui): “Per noi è un giocatore importante, ci può dare una grande mano. Domani dobbiamo dare il massimo, perché buona parte del nostro cammino in Europa passa da questa trasferta”.

A cura di Maria Grazia De Chiara