Alle 20.45 Napoli-Benfica, seconda partita della fase a gironi della Champions League per gli azzurri, reduci dalla vittoria contro la Dinamo Kiev.

La formazione di Maurizio Sarri vuole regalare al suo pubblico (40mila spettatori previsti al San Paolo, non ci sarà, ancora una volta, Aurelio De Laurentiis, rimasto in Cina) un’altra notte magica.

Non sarà facile però, perché di fronte il Napoli avrà una squadra fresca di record in fatto di vittorie esterne: 15, primato che in Portogallo resisteva dal 1972.

Alla vigilia del match, Sarri è apparso eccitato (nel vero senso della parola): “Ogni viglia mi arrapa, accade per un’amichevole, figuriamoci per una gara di Champions League”.

Il tecnico partenopea rilancia nell’undici titolare Milik e Mertens, che comporranno il trio d’attacco insieme a Callejon. A centrocampo ballottaggio tra Allan e Zielinski con il brasiliano leggermente favorito, gli altri saranno Jorginho ed Hamsik. Davanti a Reina la difesa sarà formata da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam.

Queste le probabili formazioni del match.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. All. Sarri.

BENFICA (4-4-2): Julio Cesar; Semedo, Lisandro Lopez, Lindelof, Grimaldo; Salvio, Horta, Fejsa, Pizzi; Mitroglu, Guedes. All. Rui Vitoria.

Arbitro: Borsch (Germania)