A Castel Volturno sono ripresi gli allenamenti in vista del prossimo appuntamento di campionato che vedrà il Napoli affrontare l’Inter domenica prossima a San Siro per il posticipo della settima giornata.

Il gruppo ha svolto lavoro atletico in avvio e corsa sul campo. Di seguito, allenamento tecnico tattico e lavoro finalizzato al possesso palla. Jorginho ha svolto seduta completa, mentre mancano ancora gli azzurri alle prese con gli impegni delle rispettive nazionali. I primi a ricongiungersi alla squadra sono stati Hamsik ed Albiol, altri invece non sono ancora rientrati.

Per domani è prevista una nuova seduta pomeridiana di allenamento, mentre da oggi sono disponibili  i biglietti per il match. I tagliandi per il Settore Ospiti possono essere acquistati dai possessori di Tessera del Tifoso o Fidelity Card attraverso il circuito ‘vivaticket’. I biglietti per il Terzo Anello Settore Blu riservato ai sostenitori partenopei saranno in vendita  fino alle ore 19,00 di sabato 18 al prezzo di 25 euro.

Inter-Napoli rappresenta un tassello particolare nella ripresa della compagine dopo il brutto periodo vissuto nelle ultime settimane. Dopo la pausa, la squadra di Benitez dovrà continuare a fagocitare punti partendo proprio dalla delicata trasferta contro gli uomini di Mazzarri.

Ma il match è fondamentale anche per il digiuno di gol in Serie A di Gonzalo Higuain. Il Pipita si è fermato proprio in casa Inter, lo scorso aprile. La gara terminò con uno  0-0 che portò i milanesi con un piede dentro l’Europa League e i partenopei al terzo posto in  classifica. L’argentino ricorda bene  il pestone alla caviglia rifilatogli da Andreolli e il conseguente infortunio per il quale l’intera piazza campana ha temuto e che lo ha portato a saltare le ultime tre partite della stagione.

Da allora Higuain si è ripreso perfettamente e ha segnato sia in Europa con il Napoli che con la propria nazionale. Nel campionato attuale ha confezionato assist importanti per i compagni ma non è ancora riuscito a bucare la rete. Sono sei le giornate senza gol per l’argentino. Effettivamente troppe per un calciatore della sua caratura che non ha mai vissuto in campionato un’astinenza così lunga.

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)