Sembra che il Napoli abbia staccato per un attimo con i punti persi per strada in campionato e con la maledizione delle ‘piccole’ squadre (per approfondimenti clicca qui).

Gli azzurri, seppur con una prestazione poco convincente, riescono ad incassare tre punti importanti in un big match come quello con la Roma, facendo comprendere ai capitolini che la sfida per il secondo posto in classifica è ancora aperta (leggi qui la cronaca della gara).

Ci si proietta dunque all’Europa League, che in questa settimana vedrà i partenopei impegnati negli ottavi di finale contro il Porto (per dettagli sui biglietti leggi qui).

La squadra è tornata ad allenarsi al Centro Tecnico di Castel Volturno, svolgendo riscaldamento con il pallone e seduta tecnico-tattica.

Successivamente il gruppo si è diviso: corsa e scarico per chi ha giocato con i giallorossi; partitella a campo ridotto per il resto della rosa.

Seduta completa per Mesto, mentre Zuniga ha svolto una parte di allenamento con il gruppo per poi proseguire con il differenziato.

Differenziato anche per Behrami, Jorginho assente per febbre.

Domani ci sarà una nuova seduta di allenamento mattutino, ma intanto l’attenzione si sposta velocemente su Pepe Reina (foto by Infophoto).

Il portiere continua a fare la differenza, e la società azzurra lo ha notato.

Se non c’è un ritorno di fiamma con il Liverpool e la strada per il Barcellona diventa più ostica, De Laurentiis e il suo staff lavorano alacremente perché l’estremo difensore possa prolungare la sua permanenza alle falde del Vesuvio.

Secondo quanto riporta Sportmediaset, la trattativa potrebbe intavolarsi pagando un riscatto non eccessivo al Liverpool e proponendo al giocatore un contratto lungo 2-3 anni.

Tutto si deciderà in primavera.

A cura di Maria Grazia De Chiara