Radja Nainggolan fermato mentre guida ubriaco dalla polizia belga che gli ritira la patente. Lui smentisce pubblicando una foto con il documento: “Tutte str…”. E’accaduto tutto in poche ore, quelle che vanno dalla news rilasciata dal sito Nieuwsblad.be alla veemente replica a mezzo Instagram.

Secondo il quotidiano belga, il centrocmapista sarebbe stato protagonista di una notte brava subito dopo la gara tra la sua Nazionale e la Grecia, a pochi giorni dall’altro impegno, in amichevole, con la Russia. Il tasso alcolemico di Radja sarebbe stato superiore a 2.

Il romanista ha smentito la circostanza già qualche giorno fa: “Non ero io al volante, ma un mio amico. Per questo non ho dovuto neanche sottopormi all’alcol test”. Oggi, poi, la nuova smentita con tanto di foto in compagnia della patente. Come a dire: “Ma quale ritiro?”.

Nainggolan ha giocato l’amichevole successiva all’episodio per intero. Insomma, la notte di divertimento non ha influenzato le scelte del commissario tecnico Martinez. Il calciatore non ha mai nascosto di amare il mopndo della notte. Dopo la vittoria con il Bologna si è lasciato immortalare a notte inoltrata in un locale di via Veneto in compagnia di moglie e amici. Insomma, la movida non è sempre sinonimo di scarso rendimento.