guantoni del match del secolo sono stati venduti, a un’asta di Cleveland, a 388.375 dollari, pari a 290 mila euro circa. Sono quelli indossati da Muhammad Ali, ovvero Cassius Clay, nell’incontro di pugilato contro Joe Frazier a New York. Un incontro passato alla storia, che vide la sconfitta di Ali. Smokin’ Joe fu il primo pugile a riuscire a sconfiggere il campionissimo nel 1971 al Madison Square Garden di New York. Ai punti.

Furono, quelli, 15 round durissimi, visti in tv da tantissimi appassionati. La decisione di dare la vittoria a Frazier fu unanime. Fu un match pieno di significati politici: Ali aveva appena avuto il permesso di tornare sul ring dopo l’arresto e la radiazione per essersi rifiutato di partire per il Vietnam. Quella volta a New York, non ci fu scampo per Cassius Clay che, però, si sarebbe preso la rivincita tre anni dopo, vincendo sempre ai punti dopo 12 round contro Frazier.

La bella vide ancora una volta trionfare Ali, a Manila nelle Filippine, al termine di 14 round che sono entrati anch’essi nella storia della boxe. Incontri bellissimi di una boxe che, dopo Mike Tyson, ha smesso di appassionare veramente. Proprio perché mancano personaggi – oltre che campioni – come quelli citati.