José Mourinho senza patente per i prossimi sei mesi, colpevole di aver infranto i limiti di velocità su una strada del Surrey, nei pressi di Londra.

Il tecnico portoghese, reduce dalla vittoria della Premier League con il suo Chelsea, è passato a 97 km orari su un tratto in cui il limite era di 80.

L’infrazione è stata commessa nel settembre 2014, ma solo ora lo Special one si è visto recapitare la sanzione, che comprende anche un’ammenda di 910 sterline (circa 1250 euro).

Sarebbe una maxi multa per una persona dal salario standard, non certo per chi si appresta a firmare un rinnovo quadriennale che andrà ulteriormente ad aumentare i 14 milioni di euro a stagione guadagnati a partire dal giugno 2013, quando ritornò da Abramovich.

Insomma, 1250 euro non saranno un problema per José, così come la patente ritirata (troverà di certo un accompagnatore), ma in questi casi la stampa british è a dir poco impietosa.

Ed infatti il Daily Mirror non si è lasciato sfuggire l’occasione per sbandierare la notizia, anche se la velocità, per uno che ad anni quarantuno ha vinto campionato di Portogallo e Champions League ed a quarantasette il Triplete, non è certo una novità.

Il caso Balotelli

Un mese fa era toccato ad un altro grande protagonista calcistico dei tabloid d’oltremanica, Mario Balotelli, incorrere nelle sanzioni della stradale inglese.

Appena più leggera la sanzione per il centravanti in forza al Liverpool: 28 giorni senza patente con mille euro di multa.

L’infrazione avvenne il 3 dicembre dello scorso anno: quel giorno Balotelli sfrecciò con la sua Ferrari dal valore di 330mila euro ad oltre 175 km orari (28 più del consentito) su una strada dei dintorni di Liverpool.

Come se non bastasse, Balotelli non si è presentato all’udienza fissata per il mese scorso. “Non ho ricevuto la notifica“, la giustificazione dell’attaccante che agli agenti che lofermarono disse di non essesi accorto dell’infrazione per avere il tachimetro in chilometri e non in miglia inglesi, fatto che non intenerì la stradale.

Balo incorse in sanzioni stradali anche nel 2010 (guida senza patente) e nel 2011 (una seriue di infrazioni commesse a bordo di una Mercedes).

Balotelli e Mourinho. Chissà se un giorno rivedremo insieme due dei protagonsiti del Triplete nerazzurro del 2010. Magari patente muniti.