La “pazza idea” del vicepresidente del Manchester United, Ed Woodward, ha spiazzato proprio tutti: il numero 2 dei Red Devils per la prossima stagione vorrebbe avere in squadra sia Luis Van Gaal che José Mourinho. Il primo assumerebbe l’incarico di direttore sportivo, mentre il secondo potrebbe finalmente sedersi sulla panchina dei suoi sogni. Ovviamente al momento si tratta solo di una suggestione, ma non ci stupiremmo se venisse adottata questa soluzione per riportare in alto lo United.

I tifosi si sono espressi chiaramente: non considerano Van Gaal un buon tecnico e i risultati oltremodo deludenti di questa stagione non hanno fatto altro che accrescere il malcontento da parte del pubblico, che nell’ultima partita casalinga della stagione, contro il Bournemouth, ha letteralmente sommerso di fischi l’attuale allenatore dello United.  Eppure, nonostante un’annata totalmente da dimenticare, la dirigenza del club continua a stimare molto Luis Van Gaal, al punto che lo vorrebbe a bordo anche per la prossima stagione, seppur in un ruolo diverso.

Mourinho, dal canto suo, non ha mai nascosto il fatto che la panchina di una squadra prestigiosa come il Manchester United lo abbia sempre affascinato. Sarebbe probabilmente l’unica panchina della Premier che accetterebbe, visto l’intenso legame che ha sempre avuto con il Chelsea. Lo United, per lui, sarebbe davvero il coronamento di un sogno.

Qualora l’idea del vicepresidente Woodward dovesse andare in porto (dunque ricevendo anche la benedizione del board), bisognerebbe convincere i due protagonisti di questa vicenda: Mourinho e Van Gaal, due caratteri accentratori che per niente al mondo sarebbero disposti a dividere la luce dei riflettori. È vero, in passo hanno già collaborato insieme (ai tempi del Barcellona), ma ora le cose sono cambiate. Mourinho non è più un giovane di belle speranze, ma bensì uno degli allenatori più richiesti a livello mondiale. A Van Gaal pare non sia piaciuto che proprio il suo ex allievo fosse pronto a sfilargli la panchina durante lo scorso inverno, quando la sua posizione non era molto solida.

Bisognerebbe dunque fare un gran lavoro di mediazione per mettere d’accordo tutti e far compiere il sogno di Woodward… sempre ammesso che domani alle 18.30 lo United riesca a battere il Crystal Palace a Wembley, in finale di FA Cup. Qualora Van Gaal dovesse fallire anche quest’obiettivo stagionale (davvero minimo per una squadra come il Manchester United), dopo essere rimasto fuori persino dalla qualificazione alla prossima Champions League, probabilmente per il tecnico olandese si chiuderebbero definitivamente le porte dell’Old Trafford. A quel punto, neanche la grande stima che la dirigenza pare ancora avere nei suoi confronti potrebbe consentirgli di rimanere nelle vesti di allenatore o direttore sportivo.