Alvaro Morata è uscito in barella al 33′ del primo tempo di Spagna-Lussemburgo. Inizialmente si è temuta la frattura del perone, i primi esami, però, hanno escluso lesioni ossee. Sospiro di sollievo a metà per la Juventus, che difficilmente potrà avere a disposizione l’attaccante per la gara contro l’Inter.


Pogba salta l’Inter?

Era la mezz’ora della partita valida per le qualificazioni agli Europei di Francia 2016, quando Morata è caduto. L’attaccante si è rialzato toccandosi la gamba destra per poi crollare di nuovo a terra. A quel punto è intervenuta la barella che lo ha accompagnato negli spogliatoi.

Morata è stato subito accompagnato in un ospedale di Logroño, dove si è disputata la partita, presso il quale ha effettuato gli esami del caso. La radiografia ha scongiurato i primi timori diffusi dal sito del quotidiano sportivo As, che aveva parlato di frattura del perone e probabile stop di 4 mesi.

L’attaccante della Juventus e della nazionale spagnola non ha invece subito fratture. La forte contusione, però, ne mette in dubbio la presenza al ritorno del campionato.

Per la cronaca la gara si è conclusa 4-0 in favore della Spagna. Al momento dell’infortunio il punteggio era di 0-0. Morata è stato sostituito da Paco, attaccante del Valencia autore di una delle due doppiette che ha deciso la partita, l’altra è stata messa a segno da Cazorla.

Infermeria bianconera di nuovo piena

Ennesima tegola per Massimiliano Allegri, che non dimenticherà tanto facilmente questa sosta. Le nazionali hanno infatti restituito al povero acciughina una formazione da inventare per il match con i nerazzurri.

La Juventus già nei giorni scorsi ha dovuto fare i conti con l’infortunio di Paul Pogba, riconsegnato dalla nazionale francese con una distorsione di primo grado alla caviglia sinistra.

Unica buona notizia per la Vecchia Signora, le condizioni di Claudio Marchisio, il cui recupero procede a gonfie vele.