Disco rosso. Nulla da fare per Fabio Fognini nel secondo turno del “MonteCarlo Rolex Masters“, torneo Atp Masters 1000 dotato di un montepremi di 3.288.530 euro in corso sulla terra rossa del Country Club di MonteCarlo, nel Principato di Monaco. Il ligure, numero 28 Atp, semifinalista in questo torneo nel 2013, ha ceduto per 6-3, 6-4, in un’ora e dieci minuti di gioco, al bulgaro Grigor Dimitrov, numero 11 Atp e nono favorito del seeding.

PARTITA E ALTRI

Il 27enne di Arma di Taggia ha pagato un inizio non felice sia nel primo che nel secondo set, ma il fidanzato di Maria Sharapova non gli ha mai consentito di cambiare il corso del match. Al via ci sono otto dei primi dieci giocatori del ranking mondiale: mancano solo Andy Murray, che sabato si è sposato, e Kei Nishikori. Dopo il favorito numero uno Novak Djokovic, hanno staccato il pass per il terzo turno anche Rafa Nadal, già trionfatore in otto occasioni sulla terra rossa monegasca, che ha liquidato per 6-2, 6-1 la wild card francese Lucas Pouille, e gli svizzeri Stan Wawrinka, campione in carica, che ha battuto per 6-1, 6-4 l’argentino Juan Monaco, e Roger Federer, che ha sconfitto per 6-2, 6-1 il francese Jeremy Chardy.