Capita anche al numero uno. Raramente, ma capita un passaggio a vuoto. Sorpresa con la “S” maiuscola al “Monte-Carlo Rolex Masters“, torneo Atp Masters 1000 dotato di un montepremi di 3.748.925 euro in corso sulla terra rossa del Country Club di MonteCarlo, nel Principato di Monaco. Il numero uno del mondo Novak Djokovic, campione in carica, è uscito di scena al secondo turno (per lui l’esordio) per mano del ceco Jiri Vesely che si è imposto per 6-4, 2-6, 6-4 dopo due ore e sei minuti di partita.

OUT

Non aveva mai battuto un top-ten in vita sua Jiri Vesely. E Nole, reduce dai trionfi back-to-back di Indian Wells e Miami, non perdeva all’esordio di un torneo dal Masters 1000 di Madrid del 2013. Ebbene sul “rosso” del Country Club monegasco è successo l’impensabile: Vesely, 22enne mancino di Pribran, numero 55 del ranking mondiale, ha scelto un palcoscenico prestigioso per sfatare il tabù. Ok, Djokovic ha giocato male, dimostrando di aver assorbito male il cambio di superficie, soprattutto ha giocato malissimo il drop-shot (ne ha sbagliati in quantità): ma il ragazzone ceco ha avuto il merito di non subire la personalità del numero uno del mondo dopo che Nole nel secondo set era rientrato prepotentemente nel match e soprattutto è riuscito a non demoralizzarsi quando ha fallito un primo match-point nel nono gioco del terzo set con Djokovic al servizio.

OK NADAL E WAWRINKA

Ed è convincente l’esordio (direttamente al secondo turno), ovviamente sul Centrale, dello svizzero Stan Wawrinka e dello spagnolo Rafa Nadal. Il primo, vincitore nel 2014, nel match di apertura del programma si è imposto 7-6(2), 7-5, in poco meno di 1 ora e 37 minuti, sul coriaceo tedesco Philipp Kohlschreiber, guadagnandosi così il diritto di affrontare negli ottavi – giovedì – il francese Gilles Simon, il primo in ordine di tempo ad approdare (mercoledì) al terzo turno nel Principato. Dal canto suo il mancino di Manacor, dominatore per otto edizioni di fila (2005-2012), si è sbarazzato con un periodico 6-3 del britannico Aljaz Bedene e negli ottavi troverà l’austriaco Dominic Thiem, 12esima testa di serie, che come già al primo turno ha impiegato un set per carburare e poi ha dominato il qualificato giapponese Taro Daniel. Out anche Berdych.

RISULTATI MERCOLEDI’

2° turno: Jiri Vesely (CZE) b. (1) Novak Djokovic (SRB) 64 26 64, (4) Stanislas Wawrinka (SUI) b. Philipp Kohlschreiber (GER) 76(2) 75, (5) Rafael Nadal (ESP) b. Aljaz Bedene (GBR) 63 63, (12) Dominic Thiem (AUT) b. (q) Taro Daniel (JPN) 46 62 60, (q) Damir Dzumhur (BIH) b. (6) Tomas Berdych (CZE) 64 67(1) 63,(16) Benoit Paire (FRA) b. Joao Sousa (POR) 64 63, (10) Milos Raonic (CAN) b. Pablo Cuevas (URU) 75 26 76(5), (11) David Goffin (BEL) b. (wc) Fernando Verdasco (ESP) 76(2) 26 76(1).