Procede a passo svelto il cammino verso i Mondiali Russia 2018. Riepiloghiamo quali Nazionali si sono già aggiudicate di diritto la partecipazione al grande evento, in programma dal 14 giugno 2018.

Mondiali Russia 2018: nazionali già qualificate

Dieci Paesi hanno già staccato il pass, a partire dalla Russia, padrona di casa. Prima squadra europea promossa sul campo il Belgio, grazie alla vittoria per 2-1 sulla Grecia che ha proiettato i Diavoli Rossi in testa al rispettivo gruppo con 22 punti. Passano come prime anche l’Inghilterra e i campioni in carica della Germania. Sicura presenza il Brasile, che ha già prenotato il biglietto aereo alla fine dello scorso marzo dopo il 3-0 rifilato al Paraguay. Imprendibile inoltre il Messico, a 7 lunghezze di vantaggio sui rivali. Missione compiuta anche per il Giappone, che ha battuto 2-0 l’Australia e si è assicurato in anticipo uno dei posti per Russia 2018. Superando 1-0 proprio il Giappone, pregusta il Mondiale l’Arabia Saudita, in virtù della differenza reti a favore rispetto all’Australia. Giochi fatti nel girone A asiatico: avanti l’Iran di Carlos Queiroz e la Corea del Sud, aritmeticamente seconda grazie allo 0-0 con l’Uzbekistan.

Già qualificate:

  • Russia (Paese ospitante)
  • Brasile
  • Iran
  • Giappone
  • Messico
  • Belgio
  • Corea del Sud
  • Arabia Saudita
  • Inghilterra
  • Germania

Africa

Alla kermesse internazionale andranno cinque Paesi del continente africano, uno per ogni girone. Tunisia e Nigeria nettamente favorite, regna l’equilibrio nel gruppo C, con la Costa d’Avorio costretta a guardarsi le spalle da Gabon, Marocco e Mali. Aperto a sua volta il D, dove una manciata di punti separa Burkina , Sudafrica, Senegal e Capo Verde. Testa a testa Egitto-Uganda nell’E.

Europa

Nove realtà europee accederanno direttamente all’appuntamento. Ecco le prime classificate che non hanno ancora il pass: Francia, Svizzera, Serbia, Polonia, Spagna, Croazia. Quattro posti spetteranno invece alle vincenti dei playoff fra le seconde, che al momento sarebbero Svezia, Portogallo, Irlanda del Nord, Danimarca, Italia, Scozia, Bosnia e Islanda.

Sud America

Dietro a Brasile (sicuro qualificato) e Uruguay (quasi) è bagarre. Cile, Colombia, Perù, Argentina e Paraguay sono ancora in piena corsa. La quinta classificata giocherà lo spareggio contro la Nuova Zelanda.

Nord America

Il Messico ha già messo in cassaforte la qualificazione, un solo punto manca invece alla Costa Rica. Panama terzo, a +1 su Stati Uniti e Honduras: alla quarta toccherà la vincente tra Siria e Australia (andata 1-1).