Via ai Mondiali di nuoto in vasca da 25metri a Doha, in Qatar, per la dodicesima edizione. Due anni fa, a Istanbul, due ori (i primi individuali) e due argenti per la squadra azzurra. Prima mattinata di batterie in chiaroscuro per l’Italia, con la 4x100sl uomini in finale con il miglior tempo, e la 4x200sl donne, attesa, eliminata clamorosamente. Senza la Pellegrini (previsto, per carità, ma ovviamente con il senno di poi andava schierata), che, senza avercela con le compagne, sfoga però la sua delusione in un twitt. Forse, se qualcuna delle sue compagne avesse ammesso il precario stato di forma, le cose sarebbero andate diversamente. Sia chiaro, in America si dice che “siamo tutti generali, dopo la guerra’.

Rabbia

Una beffa davvero, per la 4x200sl femminile, in teoria da primi cinque posti, almeno. Non vedremo infatti Federica Pellegrini, oggi, nell’ultima frazione della finale, semplicemente perché l’Italia è stata la… prima delle Nazioni escluse, chiudendo con il nono tempo le batterie. E con un po’ di sfortuna, essendo le azzurre le prime escluse per un secondo. L’Italia ha nuotato con Chiara Masini Luccetti (1’55″93), Alice Mizzau (1’56″38), Diletta Carli (1’59″21, tempo molto alto) e Stefania Pirozzi (1’56″09) per un 7’47″61, peggiore del crono dell’Ungheria, bronzo uscente, ultima a centrare il pass mentre le più veloci sono state Olanda, Svezia e Cina. Sono mancate le nostre frazioni centrali, sentenzia il cronometro e forse la Pirozzi ha risentito della stanchezza accumulata nei precedenti 200 delfino: la più veloce, paradossalmente, è stata la toscana che partiva da ferma.

Le altre gare del mattino

Miglior tempo della staffetta italiana 4×100 stile libero maschile, che in finale proverà a difendere l’argento conquistato a Istanbul 2012 dietro agli Stati Uniti ed avanti ad Australia e Russia con la Francia assente ingiustificata. Luca Dotto (47″32), Luca Leonardi (46″98), Marco Belotti (47″35) e Marco Orsi (46″00); solo il brasiliano Cesar Cielo nuota più veloce in 45″53) chiudono le batterie in 3’07″65 avanti a Brasile, Francia, Stati Uniti, Russia e Australia. Tutti giocano un po’ a nascondersi. Sei squadre per tre medaglie.

Alessia Polieri si qualifica alla finale dei 200 farfalla con l’ottavo tempo di 2’05″68, nonché primato personale e migliore prestazione italiana in tessuto mai nuotata: un centesimo in meno di quanto aveva registrato nelle batterie dei campionati mondiali di Dubai 2010 (ottava in finale) e poi ripetuto il 15 novembre scorso al Gp Italia a Massarosa; eliminata Stefania Pirozzi in 2’06″42.

Accede alle semifinali dei 100 rana Fabio Scozzoli, che torna a disputare una manifestazione internazionale d’eccellenza dall’infortunio del settembre 2013. Il campione uscente nuota in 57″86 per il decimo tempo delle batterie e una prima parte di gara piuttosto sciolta; eliminato Andrea Toniato nonostante sia sceso per la prima volta in carriera sotto i 59 secondi in 58″69. In semifinale anche Arianna Barbieri con il 16esimo e ultimo tempo utile dei 100 dorso in 58″26, a 24 centesimi dal personale nonché migliore prestazione italiana in tessuto; primo tempo con record dei campionati dell’ungherese Katinka Hosszu in 55″70. Eliminata Ambra Esposito in 1’02″53.

Nei 200 stile libero Filippo Magnini è il primo degli esclusi con il tempo di 1’43″01, a quattro centesimi dall’ottavo e ultimo crono di qualificazione alla finale nuotato dal campione in carica, lo statunitense Ryan Lochte, in 1’42″97. Undicesimo malgrado il primato personale Andrea Mitchell D’Arrigo in 1’43″31 con un miglioramento di un 1″29. Eliminati Arianna Castiglioni nei 50 rana in 31″52; Simone Sabbioni col primato personale di 51″56 e Niccolò Bonacchi in 51″65 nei 100 dorso; Matteo Rivolta nei 100 farfalla in 51″73.

Finali (5) e semifinali (5)

Dalle 16, in diretta su RaiSport:

  • 200 STILE LIBERO M, FINALE - nessun azzurro qualificato
  • 50 rana F, semifinali - nessun’azzurra qualificata
  • 100 dorso M, semifinali - nessun azzurro qualificato
  • 200 FARFALLA F, FINALE - con Alessia Polieri
  • 100 rana M, semifinali - con Fabio Scozzoli
  • 100 dorso F, semifinali  -con Arianna Barbieri
  • 100 farfalla M, semifinali - nessun azzurro qualificato
  • 400 MISTI F, FINALE - nessun’azzurra iscritta
  • 4×100 STILE LIBERO M, FINALE  - con  l’Italia
  • 4×200 STILE LIBERO F, FINALE  - staffetta non qualificata