Una maledizione quella che pende sulla testa della tuffatrice Tania Cagnotto arrivata seconda per soli 10 centesimi nel trampolino 1 metro dei Mondiali di Nuoto di Barcellona, dopo che la medaglia olimpica di Londra sfumò per 20 centesimi di punto regalando così un’altra delusione alla nostra italiana.

Davanti a lei, per quella insignificante manciata di punti la cinese He Zi, che ha completato la sua prova con 307,10 contro i 307 di Tania, solo dieci centesimi di punto di differenza.

Sul podio, ad ogni modo, si è presentata una Tania sorridente, e ai giornali ha dichiarato: “Ho già avuto la stessa esperienza a Londra, ma là sono rimasta senza medaglia e qui sono felice. Così vicino dovrebbe far male, ma sono arrivata qui dopo un anno speciale, differente, di poco allenamento e per questo va bene così“.

Forse ormai la nostra Cagnotto ha fatto il callo “alla beffa”, ha commentato con un tweet il risultato: “Ancora centesimi… Maledetti centesimi! Ormai anche i muri hanno capito che i centesimi per l’Italia non sono più una questione di sfiga…“.

(Foto by InfoPhoto)